IL MIGNOLO

 

L'argomento che propongo è basato essenzialmente sul "Mignolo",ovvero il quarto dito della mano sinistra che va a pigiare la corda sulla tastiera del contrabbasso.La diteggiatura " italiana"(talvolta chiamata anche francese) prevede infatti l'utilizzo della diteggiature 1-2'3-4 dove il secondo e terzo dito (2'3) agiscono insieme mentre 1 e 4 agiscono separatamente rispettando ,quindi,la naturale disposizione delle dita.Se allarghiamo il palmo della mano sinistra davanti a noi potremo osservare che il 2 e 3 dito sono più vicini tra essi di quanto non lo siano le altre dita. Questo particolare , di non trascurabile importanza ,impone dunque che il 1 dito e il 4 operino da soli,cioè singolarmente a differenza di un altro tipo di diteggiatura ,più comunemente chiamata "tedesca", che prevede l'utilizzo del 3 e 4 dito insieme,trascurando la disposizione naturale delle dita ma considerando prioritariamente la esile struttura del 4 dito che , nell'azione di premere sulla corda, viene coadiuvato dal 3 dito ,lasciando all' 1 e 2 il compito di agire autonomamente sulla tastiera.

(foto 1).

La così detta diteggiatura "italiana" risulta essere quella più largamente usata ma corre l'obbligo sottolineare che molti grandi virtuosi,sia nell'ambito classico che jazzistico,utilizzano con succeso la diteggiatura "tedesca". La nostra attenzione allora si pone sul mignolo,dito molto poco robusto e apparentemente inadatto a pigiare una corda di contrabbasso, nell'ottica della diteggiatura "italiana" e lo studio che segue è appunto finalizzato ad esercitare progressivamente l'attività del 4 dito sulla tastiera. La foto 2 illustra la posizione delle dita tenendo conto che essa rimarrà uguale nel corso di tutto l'esercizio nel quale solo il 2'3 si solleverà contemporaneamente ,mentre il 1 e 4 resteranno fermi e intoneranno costantemente l'intervallo di terza minore. Colgo l'occasione per far notare agli amici contrabbassisti che la pratica di uno studio tecnico, svolto con coscienziosa cura ed intelligente perseveranza ,offrire lo spunto per soffermarsi su vari asperti dalla tecnica e della meccanica contrabbassistica. Osservando l'esercizio seguente finalizzato all'attività del mignolo, noteremo infatti che non solo su esso mignolo si focalizza l'attenzione ,ma anche su altri aspetti tecnici come la pratica dell'arco nel legato,l'intonazione alternata di intervalli di terza maggiore e minore,nonché la pratica del pizzicato ,qualora volessimo eseguire lo studio anche con il pizzicato,cosa che io racomando vivamente.

Si raccomanda l'esecuzione dello studio a partire dalle prime due corde,passando in seguito alla terza e la quarta corda.La velocità metronomica può essere all'inizio intorno ad 88-104 rallentando la velocità in seguito:Paradossalmente questo è uno studio che diventa più difficoltoso se praticato a velocità lenta,poiché la pressione delle dita sulle corde diventa prolungata con conseguente affaticamento delle articolazioni. Raccomanddi porre molta attenzione e di fermarsi immediatamente ,qualora si avvertissero dolori alla muscolatura della mano sinistra . Se avete quesiti o incertezze relative alla pratica di questo studio non esitate a contattarmi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1

2

EXERCISE